Idee di Primavera, fra fiori e uova

Ostara è arrivata e il profumo di Primavera aleggia nell’aria. Quest’atmosfera di nuovo e pulito ci penetra fin nell’animo, e perché non dare sfogo alla nostra fantasia per decorare la nostra casa per l’occasione?

L’albero di Primavera
Se esiste l’albero di Yule, non vedo perché non possa esistere un albero pieno zeppo di fiori, uova e uccellini. È vivace e colorato. Porta allegria n casa ed è divertente per i bambini e no!
Non è difficile da realizzare e ci si può sbizzarrire. Potete usare le piante che avete in casa, se sono forti abbastanza da reggere il peso delle decorazioni. Altrimenti potete andare a passeggiare e raccogliere dei rami non dritti e spogli. Se i rami sono troppo dritti, poi non avrete l’effetto ombrello delle decorazioni. Una volta a casa, sistemateli in un vaso. Le decorazioni sono a vostra discrezione: potete creare dei fiorellini con la carta velina o con del feltro da attaccare ai rami (oppure potete comprare dei rami finti già con i fiori).

Le uova possono essere fatte da voi in vari modi: palloncino, colla vinilica, acqua e carta igienica. Oppure potete comprarne di già pronte, oppure le potete creare con il feltro e riempirle con del cotone, comprare le uova in polistirolo e rivestirle con della stoffa. Dipende da quanto siete persone manuali e dalle disponibilità economiche che avete.
Uccellini, nidi, pulcini, farfalle possono essere aggiunti allo stesso modo: o li comprate già fatti o date sfogo alla fantasia e alla manualità.

Ghirlanda di Ostara
Se c’è l’albero, non vedo perché non possiamo appendere una ghirlanda fuori dalla porta! Anche in questo caso le opzioni sono tantissime e tutte hanno a che fare con i vostri gusti e la vostra creatività.
La ghirlanda può essere la classica ghirlanda, dove alla base di rami si attaccano fiori dal color pastello (lilla, azzurrino, rosa) e gli altri simboli di Ostara, come uova, conigli e nidi.


Centrotavole primaverili
Ormai avrete capito quali sono gli elementi che fanno parte delle decorazioni di Ostara, quindi basta trovare la giusta combinazione e la meraviglia sarà garantita. Per centrotavola potete usare il semplicissimo mazzo di fiori o una piantina in vaso (per me meglio la seconda…i fiori recisi non mi piacciono molto). Oppure potete trasformare un cestino di vimini in un nido colmo di uova e qualche piantina. Potete trovare anche delle candele a forma di uovo. Un’idea originale è quella di travasare qualche piccola piantina o fiorellino nei gusci d’uovo rotti. Oltre ad essere bello e simpatico da vedere, fa anche bene alle piante, infatti il guscio d’uovo è ricco di calcio. Quando poi verrà il tempo di togliere le decorazioni, non ci sarà bisogno di eliminare il guscio, ma potrete interrarlo nel nuovo vaso.


Decorare le uova
La tradizione non ci abbandona mai, e colorare le uova è una di queste. Fate bollire le uova e poi dipingete le uova. Decoratele con un solo colore, con simboli magici, dipingete paesaggi o mettere in pratica tutte le tecniche che conoscete per decorare le uova. Usatele per decorare la vostra casa ad Ostara, oppure come segnaposto se organizzate un pranzo in famiglia o con gli amici.


Uova di filo
Sono un tipo di decorazione molto versatile, infatti si presta per diversi usi. Innanzitutto ci serve della colla vinilica, acqua, dei palloncini, un pennello e del filo di cotone colorato (o dello spago).
Gonfiamo il palloncino finché non raggiunge la dimensione adatta (prestiamo anche attenzione a quando li compriamo, ce ne sono di diverse misure). In una ciotola uniamo parti uguali di colla vinilica e acqua. Prendiamo il filo e iniziamo a ricoprire il palloncino, più i fili sono intrecciati, più sarà d’effetto. Mentre ricopriamo il palloncino, prendiamo il pennello imbevuto di acqua e colla e iniziamo a bagnare il filo. Quando saremo soddisfatti del lavoro fatto, diamo un’ultima passata di colla e lasciamo asciugare per qualche ora. Una volta asciutto, buchiamo il palloncino, estraiamo i resti dalla rete di filo ed ecco che abbiamo il nostro uovo di filo.
Questa è la base, da qui in poi entra ancora in gioco la vostra fantasia. Se fate ovetti piccoli, potete usarli per le decorazioni di alberi, ghirlande e centrotavola.
Un tocco di classe per i più piccoli, ma fa piacere anche ai grandi: prima di gonfiare il palloncino, infilateci dentro due o tre ovetti di cioccolato, poi procedete a fare l’uovo di filo. Alla fine avrete i cioccolatini intrappolati nell’uovo!

21
Ora vi lascio una carrellata di immagini con altre idee per decorare casa.



Articoli che potrebbero interessarti
Ostara, Equinozio di Primavera
Celebrare Ostara con piccoli gesti

Ostara in cucina (a breve)

 

I commenti sono chiusi.