Celebrare Ostara con piccoli gesti

Ostara, o Equinozio di Primavera, si celebra fra il 19 e il 22 marzo.
Questo Sabbat Minore rappresenta il risveglio della natura, vita, luce, nuovi inizi, equilibrio, fertilità e abbondanza.

Ogni persona è libera di celebrare questo Sabbat nel modo in cui ritiene opportuno. Un rito in piena regola, un rito creato da te, magari riadattato alle tue esigenze e al tuo essere strega. Non ti senti pronta per dei rituali? Non c’è alcun problema, anche i gesti più piccoli sono abbastanza per celebrare le festività. Non c’è bisogno di altari sfarzosi e una stanza piena di candele, perchè anche un mazzo di fiori come centrotavola vuol dire celebrare. E’ l’intento che c’è dietro all’azione che è importante. Il pensiero e la riflessione e il conseguente impatto sulla nostra vita.
Vediamo come si può celebrare Ostara e il ritorno della Primavera.

Benedire i semi. Ritorna la primavera, rinascita e nuova vita sono le parole chiave di questo Sabbat. Benedite dei semi a vostra scelta e piantateli in giardino o in alcuni vasetti. Meditate sull’importanza del seme e nei mesi successivi osservate la nuova vita nascere e crescere.

Pulizie di primavera. E con pulizie si intendono le grandi pulizie di casa, ma anche il senso spirituale. Pulite una stanza alla volta, prestando attenzione ad ogni angolo e particolare, e una volta finito, iniziate a bruciare dei sigari di salvia. Percorrete la stanza con il sigaro in mano, prestando attenzione agli angoli, dove le energie negative ristagnano.

Se è vostra consuetudine fare una festa per questa giornata, o semplicemente volete iniziare una nuova tradizione, potete organizzare una caccia al tesoro con uova decorate e ovetti di cioccolato. Se ci sono i bambini rendete la caccia simpatica e divertente con mascherine e giochi.

Camminare nella natura è l’attività che troverete nelle celebrazioni di tutti i sabbat. Si celebra la natura che cambia e che evolve, quale miglior modo di osservarla se non essere avvolti da essa.

Mettete una candela verde in un piatto pieno di terra bagnata, lasciate che bruci e sotterate ciò che rimane (tranne il piatto).

Potete raccogliere dei fiori e farne delle coroncine da mettere nei capelli. (Considerazione personale: è un’attività molto primaverile, ma che non mi piace molto, semplicemente perchè si strappano i fiori, che poi vengono lasciati morire. Forse è lo stesso motivo per cui non apprezzo quando mi regalano un mazzo di fiori).

Regalate del miele alla Terra.

Prendetevi del tempo per creare delle decorazioni per questo periodo (clicca qui per leggere Idee di Primavera).

Cucinare, a mio parere, è una delle più complicate espressioni della natura. Cucinando, trasformiamo i prodotti che la natura ci dona, in cibo delizioso da gustare con amici e familiari. Cerchiamo delle ricette adatte all’equinozio di primavera e dilettiamoci in cucina (Clicca qui per leggere Primavera in cucina).

Le uova sono uno dei simboli di Ostara, e i gusci sono molto versatili. Possiamo usarli per del fai-da-te, oppure possiamo sbriciolarli per metterli nelle piante (sono ricchi di calcio). Se i pezzi sono grossi, possiamo disegnarci delle foglie e poi sotterrarli in giardino come magia simpatica per far crescere le nostre piante velocemente e forti.

Riempite la vostra casa di fiori e piante verdi. Entrare in salotto sarà come passeggiare nel parco.

Meditate sugli inizi, sull’Est, sull’aria, sull’alba.

Accendete candele bianche e nere a coppie, simbolizzanti l’equilibrio fra la luce e l’oscurità nelle diverse stanze della vostra casa.

Attività un po’ piccante…questo è un giorno speciale in cui confidarsi con il partner dei desideri sessuali che si hanno.


Questo elenco di attività non sono un’obbligo. Ne potete fare una, due, cinque o anche nessuna. Potete prenderne spunto o celebrare semplicemente come piace a voi, rendendo omaggio alla nuova stagione nel modo che vi sembra più vostro.

Felice Ostara! 🌷


Articoli che potrebbero interessarti
Ostara, Equinozio di Primavera
Ostara in cucina (a breve)
Idee di Primavera (a breve)

Precedente Ostara, Equinozio di Primavera Successivo Idee di Primavera, fra fiori e uova